12 € di ebook!

Come vi accennavo nel primo post del blog, prima di questo simpatico mostriciattolo su wordpress ho gestito per diversi anni un blog che si chiamava Draghi d’Ottone e Nani con la Scopa, sui lidi decisamente meno pratici di blogspot.com. Non voglio ammorbarvi con la storia del vecchio blog, però ci sono delle idee (e anche degli articoli veri e propri) che da quel blog, ormai chiuso e inaccessibile ai profani, mi piacerebbe tirare fuori… In particolare questa dei “TOT € di ebook”, che di là riscuoteva un discreto successo.

Tutkeep-calm-and-read-e-bookto nasce dal fatto che io sono un grandissimo fan della lettura in digitale, soprattutto da quando ho un supporto che mi permette di fruirne nel migliore dei modi… Non mi lancio in folli e inutili paragoni cartaceo vs digitale, perché davvero penso che sia una discussione sterile e anche poco intelligente, visto che l’uno non è un’alternativa all’altro, ma per le mie abitudini di lettura, l’ebook reader funziona alla grande: mi permette di risparmiare spazio (la libreria in casa ormai ha esaurito anche i posti in seconda fila), di portare in giro (o di avere sul comodino) molti libri contemporaneamente e, soprattutto, mi aiuta molto nella lettura in inglese, senza costringermi a portarmi a letto il dizionario.

insomma, dicevo, mi piacciono gli ebook. Ne leggo parecchi, soprattutto se si tratta di racconti, novelette, romanzi brevi e simili.
Questa “rubrica” nasce con l’idea di consigliare, senza il bisogno di recensioni chilometriche o dettagliatissime, le cose che belle che mi capita di leggere e che è possibile acquistare senza accendere un mutuo. Insomma, spaccio letture a basso costo. Quando posso scelgo titoli presi da autori/editori indipendenti, self-publisher di qualità o piccola editoria, da offrire come alternativa (allo stesso prezzo!) a titoli ed editori più… “blasonati”.
Ad esempio, mi sono appena accorto che una delle ultime fatiche di Elena Ferrante costa la bellezza di 12 EURI in formato digitale. Una follia assoluta. Ecco quindi qualche consiglio su come spendere meglio i vostri soldi…

Il Posto delle Onde di Lucia Patrizi – € 2,99

postodelleonde.jpgIl Posto delle Onde è una linea di confine tra terra e mare.
Una casa sulla scogliera, un frammento disperso nel buio dell’apocalisse.
È un rifugio.
Una bolla di vetro piena d’acqua salata.
Il Posto delle Onde è uno schermo protettivo contro i mostri dell’Oceano e del Deserto.
Lì vivono due donne.
E questa è la loro storia.
“C’è qualcosa nell’acqua”: la leggenda vuole che tutto sia iniziato così.
Lucia Patrizia è la gentildonna che gestisce il blog ilgiornodeglizombi, che vedete anche nel blogroll a destra. E’ romana, è un’appassionata di horror (declinato in tutte le sue forme) e di cinema (soprattutto di genere), e sul suo blog scrive da paura. Perciò, quando ho saputo che era uscito un suo romanzo di ambientazione post-apocalittica, mi ci sono fiondato. L’ambientazione post-apocalittica, alcuni brandelli di “società”, funziona benissimo. I mostri ci sono, e fanno dannatamente impressione. Le protagoniste sono due personaggi femminili di rara profondità psicologica e di grande impatto… Insomma, potrei dire un sacco di belle cose. Ma ce n’è una in particolare che mi ha fatto decidere di consigliare questo come primo ebook della rubrica: io, in un paio di punti, ho pianto come un vitellino da latte. Non posso dirvi altro perché odio gli spoiler, ma mi sono commosso pesantemente.

Milano Tsunami di Alessandro Girola – € 3,99

milanotsunamiPalazzo Vajda, nel quartiere Porta Venezia, è uno degli ultimi esemplari architettonici della vecchia Milano. I nuovi progetti edilizi che hanno ridisegnato la città stanno cannibalizzando tutto, ma c’è ancora chi non vuole cedere ai nuovi padroni della metropoli.
Oriana Vajda, la quasi centenaria proprietaria dell’omonimo palazzo, non ha intenzione di vendere il suo stabile, a nessun cifra.
Sebastiano e Diletta, inviati dall’Agenzia Immobiliare Talarico, sono incaricati di farle cambiare idea, con qualunque mezzo, lecito o illecito. Ciò che i due giovani ancora non sanno è che stanno infastidendo la persona sbagliata, al momento sbagliato, in rappresentanza delle persone sbagliate.
Qualche parola chiave:
– Horror sovrannaturale
– Milano negli anni ’80 e oggi
– Amicizia, amore, morte
Questo romanzo è forse il migliore, di sicuro il più corposo, del fortunato e interessantissimo ciclo Italia DoppelgangerSe non sapete di che parlo, seguite il link per approfondire. Se siete pigri, vi dico due parole: si tratta di racconti, novelle, romanzi, ambientati in luoghi del nostro Paese che mostrano di avere una sorta di… doppia faccia. Sono finestre che affacciano su un mondo distorto, lugubre, forse malvagio, terribilmente simile e vicino al nostro, tanto da essere inquietante.

BUSCAFUSCO di Davide Mana – € 2,99 e € 1,74

buscafusco2Le dolci colline ricche di vigne di Nizza Monferrato, in Piemonte, non sono certo un luogo di crimine e violenza.
Lì, in una roulotte un po’ acciaccata, abbandonata in una rimessa per auto poco fuori dalla città, vive Buscafusco. Solo Buscafusco, “il Signor Buscafusco” era suo padre.
Uomo dal passato misterioso, Buscafusco cerca di condurre la sua vita seguendo l’ideale Taoista del filosofo che si allontana dalla società abbandonando il lusso e le comodità materiali per immergersi nella natura.
Ma…
Ma se avete un problema, potete provare a chiamarlo.Buscafusco è uno dei buoni.
Chi mi segue dal vecchio blog sa che sono un appassionato della scrittura di Davide Mana, il gentiluomo che gestisce i blog strategieevolutive Karavansara (il primo in italiano, il secondo in inglese) che trovate sempre nel blogroll a destra.
Buscafusco è la risposta self-published ai gialli di Montalbano: le sue avventure sono “in serie”, mai uguali tra loro, il protagonista è estremamente affascinante, inserito in una splendida cornice (che Mana, vivendoci, riesce a raccontare magnificamente) e risolve sempre due casi per volta, che poi spesso si rivelano intrecciati fra loro.
Quelle che vi consiglio sono le prime due storie della serie di Buscafusco: Women & Children Ghosts & Shadows. Il che ci porta alla questione che, spero, non ostacoli voi come non ha ostacolato me: le storie di Buscafusco, per ora, sono soltanto in inglese. Un inglese comprensibilissimo e scorrevole, che mi sentirei di consigliare anche come lettura “iniziale”, se siete ancora agli inizi dell’approccio alla lettura in un’altra lingua.

Finito! Un bel post lungo lungo per aprire le danze… Ma sono sicuro che mi ringrazierete! E poi, finché gli altri non si decideranno a manifestarsi su questo blog, mi tocca mandare avanti la baracca da solo! Come vi ho promesso all’inizio, 11,71 Euro di ebook, per un totale di ben 780 pagine di eccellente intrattenimento, per tutti i gusti.
Ora, visto che io sono Buono, eccovi di seguito i link per l’acquisto su Amazon.it dei titoli che vi ho consigliato:

Lucia Patrizi – Il Posto delle Onde
Alessandro Girola – Milano Tsunami
Davide Mana – Buscafusco Women & Children
Davide Mana – Buscafusco Ghosts & Shadows

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...